Uptime di un server web

14 Luglio 2013

Quando il mio sito web è raggiungibile dagli utenti di internet?

Per uptime (letteralmente «tempo in attività») nel mondo internet si intendi il tempo in cui un server è rimasto acceso e funzionante per cui i siti web residenti sul server risultano raggiungibili dagli utenti.

Questo valore è molto importante per un dominio web in quanto ogni sito web dovrebbe essere sempre raggiungibile dal maggior numero possibile di utenti. Quando un sito non è raggiungibile per problemi di malfunzionamento o manutenzione l’utente non potrà visualizzare il sito web e quindi si crea un disservizio.

Al momento della scelta di un hosting uno dei fattori più importanti da tenere presenti è quindi l’uptime. Quasi tutti i servizi di hosting non sono del tutto affidabili nel dichiarare la loro percentuale di uptime e solo alcuni riescono a vantare una percentuale del 99.9% annuo, spesso la causa di un basso uptime può essere causata da errori umani ma nella maggior parte dei casi è causata da blackout gestiti nella maniera scorretta, attacchi o sovraccarico dei server.

Anche gli hosting lowcost solitamente non si abbassano mai sotto al 99% di uptime annui. Per rendersi conto di quanto sia influente il 99% facciamo qualche calcolo.

Il 99% di 365 giorni è pari ad un uptime di 361 giorni all’anno quindi un disservizio di 4 giorni all’anno che per un sito web di minore importanza (come un bed & breakfast) è accettabile, ma per un sito con alto traffico come quello di una multinazionale è assolutamente penalizzante.

Il giusto compromesso è sicuramente da valutare insieme ad un esperto in base al livello di importanza del vostro sito e tener sempre presente che anche un buon hosting potrà avere dei problemi ed un basso uptime magari limitato ad un breve periodo.

Continua a vedere il blog

Torna all'elenco