Facebook per le Aziende

Il lato Social del lavoro

10 Settembre 2017

Tutti usano Facebook e se vuoi essere social, uno dei primi passi é iscriversi ad un Social Network.

Perché la tua azienda dovrebbe decidere di aprire una pagina Facebook? 
Se consideri la diffusione di questo Social Network e quanto oggi sia utilizzato, la risposta è quasi scontata. Facebook é infatti il più grande contenitore virtuale usato in Italia (e nel mondo) e la rete di utenti al suo interno è in costante espansione… La sua fama non accenna a fermarsi!


TUTTI USANO FACEBOOK e se vuoi essere presente agli occhi dei tuoi potenziali clienti con la tua attività (che sia un prodotto o un servizio non fa differenza), il mio consiglio è quello di iscriverla ad un Social Network.


A COSA SERVE UNA PAGINA FACEBOOK AZIENDALE? 

Una pagina Facebook serve a farsi ricordare. Il meccanismo è simile a quello degli utenti privati: una ricerca per nome che ci porta a trovare amici e conoscenti su questa piattaforma. 

Lato azienda, la ricerca on-line su Facebook solitamente funziona così:

  • mi interessa un’azienda, un servizio o un prodotto 
  • cerco on-line (Facebook indicizza molto bene!) 
  • approdo su Facebook e la trovo
  • clicco il “MI PIACE” e seguo la pagina aziendale
  • ricevo sulla mia bacheca gli aggiornamenti di quella pagina

 
I VANTAGGI
Un'azienda che apre una pagina Facebook può beneficiare di alcuni aspetti: 

  1. VISIBILITÀ essere presenti on-line significa poter essere trovati.
  2. AFFIDABILITÀ tenere aggiornati i propri clienti (affezionati e potenziali) coinvolgendoli e creando offerte, novità e promozioni, aumenta l’engagement verso l’azienda.
  3. FIDELIZZAZIONE un canale di facile utilizzo e di larghissima diffusione avvicina l’utente al tuo prodotto o servizio se il tuo “tono di voce” è allineato al tuo pubblico.
  4. COSTI LIMITATI aprire una pagina Facebook aziendale è gratuito, esattamente come aprire un profilo privato. 

 
Pubblicare contenuti interessanti, tenere aggiornata la pagina e popolarla di immagini e testi richiede però costanza e impegno.
 
Non essere presente su Facebook è controproducente, si rischia di perdere potenziali nuovi clienti (o magari deludere gli acquisiti) per la scarsa visibilità, invitando indirettamente chi ti cerca a rivolgersi a qualcun altro più “SOCIAL” di te! 

In conclusione: aprire una pagina Facebook è semplice e gratuito, curarla nella maniera corretta è invece un vero e proprio lavoro.
Sta all'azienda (o a chi si occupa della comunicazione della stessa) studiare un piano d'azione efficace per interessare le persone, coinvolgere ed attirare nuovi clienti.
 
Se manca il budget per la gestione social o le risorse per farsi supportare da una persona esterna all'azienda, è prudente evitare l’effetto boomerang.

LA PRESENZA ON-LINE VA CURATA. Un’immagine social trascurata farà lo stesso effetto di un rappresentante con la camicia macchiata o con la giacca al contrario…

Una svista può capitare ma l’impegno deve vedersi sempre.

Siate presenti on-line ma siatelo con cura

 

Continua a vedere il blog

Torna all'elenco