Differenza tra vettoriale e resterizzato

11 Aprile 2013

Perchè solitamente un grafico mi chiede un logo in vettoriale?

La risposta è semplice: un logo vettoriale è ingrandibile e più facilmente adattabile alle esigenze di un qualsiasi lavoro. Se vado a ingrandire un logo non vettoriale il risultato è un effetto quadratini come da immagine, in alcuni casi si può lavorare per ridurre l'effetto ma per grossi ingrandimenti come la stampa su un cartellone il risultato diventa pessimo. Se il vostro logo è stato realizzato da un professionista sicuramente ha salvato un originale vettoriale del logo e ve lo può fornire per i nuovi lavori. Nello specifico le problematiche di copyright potrebbero crearvi qualche problema, ma se avete a che fare con una persona ragionevole non avrete grossi problemi a reperirlo.

I formati usati per il vettoriale sono solitamente:
- SVG: può contenere grafica vettoriale ed animazioni, usato anche per il web
- AI: formato per il salvataggio di grafica vettoriale con Adobe Illustrator
- CDR: formato per il salvataggio di grafica vettoriale con Corel Draw
- EPS: documento PostScript
- PDF: formato protetto di casa Adobe generalmente usato per impedire a terzi la modifica del documento

Bisogna sempre tenere presente che questi formati possono contenere anche immagini rasterizzate e quindi ingannare i profani che pensano di avere un file vettoriale che però non è tale.

Continua a vedere il blog

Torna all'elenco